Ciao PlayLover,

Nella lezione di oggi tratteremo come parlare con una ragazza in qualunque circostanza, comprese quelle spinose.

Come parlare con una ragazza: distruggi le catene sociali

Partiamo da un presupposto: la società non ci vuole persone migliori. La società impone delle “regole invisibili” che la maggior parte degli uomini (che non hanno un pizzico di follia e genio dentro) rispettano in tutto e per tutto.

La società, attraverso programmi tv di dubbio gusto, ti inculca nella testa alcuni (falsi) miti:

  •  “Con le donne servono i soldi, guarda questo ha la Ferrari e le donne”;
  • Devi spendere e farti vedere che spendi, così ti corrono dietro”.

E via dicendo. Lo stesso identico discorso è applicabile all’argomento come parlare con una ragazza. Molti uomini aspettano il sabato sera per poter conoscere e parlare con delle ragazze. Magari per strada, in libreria, in un centro commerciale, dal veterinario notano una ragazza che li ha appena mangiati con gli occhi, ma vengono trattenuti da queste catene sociali che “dicono”: “In discoteca puoi” – “In libreria no”.

Enormi e gigantesche cazzate! Se vogliamo proprio dirla tutta, parlare con ragazze in altri contesti che non siano sempre i soliti è anche più facile. Proprio perché non lo fa nessuno. Tu da che parte stai?

Se stai leggendo questo articolo immagino che hai il desiderio di capire se è fattibile (così come lo è stato per me), e se si possono ottenere risultati e soprattutto crescere. La risposta è: sì!
Entriamo nel dettaglio.

Come Parlare Con Una Ragazza: Supera La Paura e Conosci Ovunque Ti Trovi

Come parlare con una ragazza: distinguiti dalla massa

Come prima cosa, quello su cui devi lavorare se vuoi capire come parlare con una ragazza è la mentalità. La mentalità fa tutta la differenza del mondo.

In che senso?  Il modo con la quale TU da esterno vedi il parlare con una ragazza, per esempio alla fermata della metropolitana trasmette all’esterno positività e naturalezza oppure negatività e forzatura. Detto papale papale: devi credere realmente a quello che stai facendo.

Ricorda che non c’è assolutamente niente di male nel voler scambiare qualche battuta con la ragazza che aspetta, come te, la metropolitana alla fermata. Il 90% delle volte (se come detto trasmetterai sicurezza e naturalezza), troverai ragazze contente e ben disposte. Ora ti appare innaturale, perché è un qualcosa che in vita tua non hai mai fatto (o hai fatto pochissimo).

Oltre al fatto che nessun altro lo fa. Non vederlo fare a nessuno ci dà sempre quella sensazione di una cosa:

  1. Illegale;
  2. Scabrosa;
  3. Fuori da ogni logica;
  4. Sbagliata.

Amico mio, non lo vedi fare a nessuno non perché è illegale, ma perché nessuno ha le palle di farlo. C’è una grande differenza. E fatti dire una cosa da uno che come te aveva molto timore: una volta che ti abitui a parlare, parlare, parlare, capirai che non ci vuole poi chissà quale pozione magica o preparazione. Sono solo convinzioni imposte dalla massa.

Come una grande leggenda di un orco che vive in un bosco. Nessuno sa se è vero o no, ma nessuno si addentra nel bosco. I pochi che ci vanno, magari scoprono tesori meravigliosi. Lo stesso tesoro (e risultati) che puoi scoprire tu non fermandoti alle solite leggende prive di fondamento.

Come ti dicevo, imparare a parlare con ragazze in contesti diversi da quelli “prestabiliti” ti pone in una posizione privilegiata, poiché:

  • In discoteca c’è tantissima competizione. Per strada, in libreria, nei centri commerciali, in palestra NO;
  • In discoteca o altri posti prestabiliti, le ragazze hanno le difese alte perché si aspettano di essere approcciate. Per strada, alla fermata dell’autobus, al bar NO;
  • In discoteca ci sono almeno 2 sue amiche che rendono il tutto (se non sei esperto) ancora più difficile. Per strada o in contesti poco battuti le trovi da sole e “indifese”.

Come parlare con una ragazza: esempi pratici

In moltissime situazioni quotidiane ti imbatti in ragazze molto carine, con le quali vorresti scambiare qualche parola e quindi conoscerle meglio. Dopo aver lavorato sulla mentalità e aver capito che non c’è nulla di male (e che se per te è sbagliato e fonte di grande pressione, lo sarà anche per la ragazza) bisogna concentrarsi su cosa dire.

Come parlare con una ragazza in qualunque situazione tu ti trovi è estremamente facile, basta solo seguire alcuni semplici accorgimenti.

1. Non strafare

Quello che non concepisco è la preparazione di frasi preconfezionate per questo genere di occasioni. Non serve assolutamente a niente. Ti renderà solo ancora più macchinoso e innaturale. Non necessiti di dire chissà cosa, non è la frase in se che fa la differenza ma come la dici.

2. Energia, tono, sorriso

Un ragazzo sorridente, con un’energia “elettrica”, un tono deciso e naturale invoglia la ragazza che ha di fronte ad abbassare ogni tipo di barriera e lasciarsi coinvolgere. Sembra una banalità ma se io dico una frase con un’energia inesistente, con un tono basso e serissimo fidati che non vengo minimamente considerato. Non sono credibile e non trasmetto nulla di buono. Chi vorrebbe avere a che fare con una persona così?

3. Naturalezza

I primissimi tempi, quando analizzavo le interazioni migliori avute con sconosciute nei luoghi più disparati, notavo che c’era sempre un minimo comune denominatore: la naturalezza con la quale dicevo una frase. A volte ero tutto fuorché perfetto, ma era proprio questo il bello. Nessuno ti chiede di essere perfetto. Mi rendeva umano e sincero.

Sempre meglio che ripetere in maniera perfetta e come una pappardella la frase, ma non trasmettere assolutamente niente. Detto questo, arriviamo alla parte cruciale su come parlare con una ragazza. Cosa bisogna dire? Le cose su cui dovresti concentrarti per poi andare a sviluppare una possibile frase sono:

  • Il contesto (magari sei alla fermata dell’autobus da 25 minuti, quindi utilizzi questa “scusa” per parlare con la ragazza di fianco e farle una battuta, che poi darà il via ad una vera conversazione);

Esempio sul contesto
Tu (sbuffi): “Secondo te arriverà prima di capodanno? Perchè ho dato la caparra per un viaggio… ahaha 🙂

  • Dettagli particolari su di lei che richiamano la tua attenzione (magari ha due grandi orecchini appesi alle orecchie, puoi utilizzare questa “scusa” per dirle qualcosa circa quegli orecchini);

Esempio sul dettaglio
Tu: “Sono ipnotizzato da quei lampadari che hai alle orecchie… hahah ma non ti fanno male??

  • Attività particolari che sta facendo e catturano la tua attenzione (magari sta ascoltando una canzone a volume altissimo).

Esempio sull’attività
Tu: “Pensavo di essere l’unico decerebrato ad ascoltare la musica con il volume impostato su: perforazione timpano ahahah… praticamente la sto ascoltando anch’io 😀

Come Parlare Con Una Ragazza: Esempi Pratici

Altri esempi pratici su come parlare con una ragazza in base a dove ti trovi

Alcune delle frasi che troverai qui sotto sono state usate con successo dai nostri studenti ai nostri pazzeschi corsi cambia vita.

Sei in un bar e di fianco a te c’è una ragazza che beve un cocktail, dille: “Ma che colore ha? ahhah ma cos’è candeggina?

Sei alla fermata della metropolitana, la ragazza è vestita elegante, dille: “Toglimi una curiosità, stai andando a lavoro o ad un matrimonio vestita così? Non passi inosservata! 😀

Sei alla fermata della metropolitana e la ragazza è piena di tatuaggi. Individua il più strano e dille: “Ma questo che cos’è, sembra una pera… ma non penso ti sia tatuata una pera! 😀 ahah

Sei in un negozio e di fianco ti passa sempre una bella moretta, prendi due maglioncini e dille: “Ho bisogno di un parere da una perfetta sconosciuta, è per un regalo… quale dei due?

Sei in libreria e di fianco hai una ragazza che sta consultando una guida o un libro, dille: “Beata te che te ne vai in Messico… mare e sole tutto l’anno!

Sei in libreria e, come spesso si vede, c’è una ragazza seduta su una poltrona che legge un libro, dille: “Toglimi una curiosità, ma secondo te è possibile prendere un libro e leggerlo dall’inizio alla fine dentro la libreria? Voglio iniziare a specializzarmi! 😀

Sei in palestra e hai una ragazza molto in forma che si sta allenando di fianco a te, dille: “Però non metterti di fianco che poi sfiguro! Aspettiamo un 6 mesi almeno! 😀

Sei in un bar stai facendo colazione. A fianco hai una ragazza che come te sta mangiando qualcosa, dille: “Non so te, ma a casa non ho mai fame a colazione, al bar mi mangerei anche il cameriere… secondo te perché? 😀

Sei seduto su una panchina in un centro commerciale e di fianco hai una ragazza, dille: “Dammi un consiglio da sconosciuta: facciamo finta che tu hai un amico, migliore amico. Lui ti fa capire che prova qualcosa di più ma a te non piace, come glielo diresti?”

Sei sul treno e nelle poltrone a fianco c’è una ragazza, dille: “Secondo te avverrà il miracolo? Arriveremo, non dico in orario, ma con massimo una ventina di minuti di ritardo! 😀

Basta davvero poco per attaccare bottone e creare dibattito, partendo da una frase semplicissima. Utilizziamo l’esempio del bar.

Tu: “Non so te ma a casa non ho mai fame a colazione, al bar mi mangerei anche il cameriere… secondo te perché? :D”

Lei: “Ahahah no dai il cameriere no, però si.

Tu: (Pausa) “Cos’ha che non va il cameriere… ahaha Sei vegetariana? 😀

Lei: “Aahah no no

Tu: “Menomale, però hai la faccia severa… di una che cazzia! Sarai una maestra delle elementari, di quelle cattivissime!

Lei: “Addirittura? Cazzio chi se lo merita dai… comunque non faccio la maestra

E così via… Queste si chiamano “sequenze”. Sono esercizi che i nostri ragazzi fanno costantemente in classe ai corsi dal vivo. Tutto questo per farsi trovare pronti e scattanti quando è necessario. 😉

Come avrai capito ci sono migliaia di variabili e possibili situazioni che potrebbero capitare, elencarle tutte è pressoché impossibile. Quello che ti consiglio di fare è prendere spunto dalle situazioni che ti ho descritto, utilizzare quindi le stesse frasi ma adattarle al tipo di ragazza e contesto.

Se, per esempio, la ragazza in libreria anziché una guida sul Messico ha un libro particolare in mano, puoi chiedere consiglio per un regalo e se ciò che sta leggendo è interessante. Perché mentre legge ha una faccia stra interessata e assorta. 😉

Per oggi è tutto PlayLover, per saperne di più su “Come Parlare Con Una Ragazza” continua a seguire il nostro blog iscrivendoti alla nostra newsletter:

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato su articoli, video ed eventi.

…oppure contattaci oggi stesso senza impegno per scoprire come far venir fuori il PlayLover che c’è in te! CLICCA QUI

Commenti

commenti