Ciao PlayLover,

Il primo approccio con una donna non è sempre facile, ecco perché conoscere le regole di Tinder è essenziale…

Perché é importante spiccare su Tinder

Sicuramente molti oggi hanno dei dubbi sulla cosiddetta superficialità generata dal dating online (avere tante scelte ci fa comunicare in maniera poco attenta e trattare le persone come numeri), ma la maggior parte di noi trova le app per appuntamenti un male necessario per conoscere nuove persone.

D’altra parte, molte persone oggi hanno successo nel primo approccio su Tinder e finiscono con incontrare la loro ragazza proprio lì. E non c’è niente di male. Eppure, ci sono troppe persone, troppe variabili, troppi match.

Come impostare il primo approccio su Tinder e spiccare su una marea di match e profili? Vuoi assicurarti che le persone con cui ti incontri si ricordino di te, piuttosto che fonderti con tutti gli altri?

Devi distinguerti, il che è piuttosto difficile quando hai solo poche foto e una serie di impostazioni con cui lavorare. Che cosa si può fare, dunque? Ecco 6 consigli per distinguerti su Tinder, perché in realtà tutti noi abbiamo bisogno di originalità nelle nostre tecniche di seduzione!

1. Indossa i colori

Nel senso di un colore reale. A tutti piace indossare il nero e le foto escono meglio, vero. Eppure, tra i gesti di seduzione che un uomo può fare per attirare l’attenzione di una donna nel mare dello swipe right/ left è proprio questo: indossare un colore brillante! 

I dati recenti sul primo approccio su Tinder mostrano che non solo il nero è il colore più popolare nelle foto di Tinder e che il bianco è il secondo, ma che questi colori non vengono rilevati dall’occhio umano! Quindi, se vuoi distinguerti dalla massa, un colore brillante può essere la strada da percorrere per rimanere impressi già dalla foto e per scaldare i motori per le tue manovre da seduttore.

2. Scatta foto con gli amici, ma assicurati che sia chiaro chi sei

Le donne spesso trovano snervante cercare di indovinare a chi, nella folla delle persone nella foto, appartiene il profilo che sta guardando. Va bene dimostrare che sei socievole e che altri essere umani possono sopportarti, ma devi anche chiarire chi sei. La prima immagine, insomma, deve essere una foto facilmente comprensibile di te, dei tuoi occhi, del tuo stile nel vestirti e anche del tuo umore, senza altre persone intorno a te.

Altrimenti le donne potrebbero volerti conoscere per arrivare al tuo amico X o, ancora peggio, si annoieranno di giocare a “Indovina chi?” e passeranno oltre. La velocità del primo approccio su Tinder è talmente implacabile che non possiamo sbagliare già dalla presentazione del profilo! 

Scatta-foto-con-gli-amici-ma-assicurati-che-sia-chiaro-chi-sei
Scatta foto con gli amici, ma assicurati che sia chiaro chi sei

3. Avere una foto dove non sembri “incredibile”

O almeno che non sembri sempre troppo in posa. Perché altrimenti le foto sembreranno tutte uguali e tu imbalsamato! Siamo sicuri che anche tu l’avrai notato quando hai visto foto di ragazze troppo serie.

Quando, invece, ti sei soffermato a guardare una foto, essa ritraeva la ragazza in cui si divertiva a fare la sciocca e non sembrava preoccuparsi della macchia di cioccolato sulla maglietta! Prova a scattare una foto senza tirare gli addominali, magari ridendo o facendo una faccia divertente. Mostra alcune stranezze. Le donne adoreranno la tua autoironia e umanità.

Anche la quantità di foto che carichi è molto importante. Tinder ora ti offre la possibilità di caricare fino a nove foto: incredibile, giusto? Non proprio. Quando si tratta di immagini, infatti, less is more. Meglio poche, fidati. Se solo una foto o due può sembrare un atteggiamento po’ losco, il giusto mezzo sono quattro o cinque foto: una buona quantità senza sembrare un narcisista.

4. Avere una biografia memorabile

Avere una bio di Tinder è un obbligo. So che molte persone non lo fanno, ma se riesci a includere qualcosa che non sembri un curriculum noioso, questo strumento si trasformerà in una delle tecniche di seduzione indirette. Le donne leggono le biografie e, tra addominali scolpiti e una bio divertente, spesso scelgono la seconda! Un modo per scremare il primo approccio con una ragazza è attraverso un po’ di cervello! 

La biografia dovrebbe seguire alcune semplici: essere divertente, completa e grammaticalmente corretta. Essere umani, reali e auto ironici è essenziale per non avere paura poi di uscire realmente con la persona con la quale chattiamo. Potrebbe sembrare un consiglio ovvio, ma attenersi alla verità è l’arma perfetta per scatenare la attrazione mentale. 

Consiglio bonus: nella biografia è bene condividere una breve opinione su qualcosa, seguita da una domanda tipo “Cosa ne pensi?”. Si tratta di mantenere alta la probabilità di coinvolgimento della persona che legge, oltre a diventare un gesto di seduzione inusuale come primo approccio su Tinder, indiretto e intrigante.

5. Scherza su di te: autoironia!

Lo abbiamo detto e lo ripetiamo: non aver paura di ridere dei tuoi difetti. Un esempio storico degli studiosi di Tinder riporta la descrizione di un profilo di un sito di incontri per una persona in cui si scherzava sul suo “gusto veramente terribile per la musica”. Ebbene, circa il 90% dei messaggi che aveva ricevuto la persona faceva riferimento proprio al suo pessimo gusto musicale per attaccare bottone.

Se sei un po’ auto ironico, dimostri che non sei teso e hai un buon senso dell’umorismo. Ti rende più accessibile e fa pensare a te come a qualcuno con cui uscire a bere qualcosa senza problemi. Anche se non ci hai mai pensato, anche le donne usano frasi per rimorchiare… e attaccare bottone sulla tua autoironia è un amo irresistibile per loro! 

Scherza-su-di-te-autoironia
Scherza su di te: autoironia!

6. Chiedile di uscire

Sul serio, è davvero fondamentale quando ti piace una ragazza. Siamo su una app per rimorchiare e per uscire con le ragazze, non per scrivere la Divina Commedia! Se stai cercando una partner, sappi che il 95% delle donne su Tinder trova sexy quando un uomo chiede loro di uscire in maniera intrigante e non volgare.

Se ci pensiamo bene, il grosso problema con Tinder è che ci si perde in un mare di profili nei quali nessuno parla con nessuno, quindi se vedi qualcuno che ti piace tanto vale mandargli un messaggio (quasi) diretto al momento opportuno. Bypassa la chat e pensa all’uscita faccia a faccia (essere nella stessa città aiuta molto).

Ti distinguerà dagli altri milioni di match e provocherà la risposta di donne mature e sicure di sé o semplicemente di una persona che, come te, è desiderosa di emozioni forti e non teme il confronto. In bocca al lupo! 

Per oggi è tutto PlayLover, per saperne di più sul “Primo approccio su Tinder” continua a seguire il nostro blog iscrivendoti alla nostra newsletter:

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato su articoli, video ed eventi.

…oppure contattaci oggi stesso senza impegno per scoprire come diventare il re dell’approccio online! CLICCA QUI

Commenti

commenti