Ciao PlayLover,

Nell’articolo odierno voglio parlarti di come essere simpatico alle ragazze.

Essere simpatico alle ragazze è un argomento che mi sta molto a cuore, visto che nella vita sono anche un comico ed è un qualcosa di estremamente cruciale ai fini seduttivi!

Quando generalmente si rivolge la classica domanda ad una ragazza “Come si conquista una donna?”, tra le mille cose (che poi risulteranno del tutto incoerenti con la VERA realtà dei fatti, come per esempio l’essere dolce, premuroso e pieno di attenzioni), l’unico punto concordante è: devi essere simpatico!

Verissimo! Ovviamente non basta solo questo ma credimi: saper fare ridere in maniera genuina una donna, aumenta esponenzialmente le tue probabilità di successo. Perché la simpatia equivale alla sicurezza, stravaganza e creatività: qualità che loro non trovano facilmente in un uomo!

Perché non le trovano facilmente? Perché trovano e sono costantemente circondate da personaggi MOLTO sensibili alla loro bellezza, soggiogati a tal punto da avere la mente offuscata per poterle fare realmente ridere… Di conseguenza, selezionando costantemente l’argomento più appropriato di cui parlare, UCCIDONO letteralmente la vena comica e creativa che serve a provocare ilarità e simpatia.

Alcune persone, come il sottoscritto, sono dotate naturalmente di una vena comica e non hanno bisogno di grossi accorgimenti per capire come essere simpatico; semplicemente è un modo di fare, di essere e di vivere la vita che si riflette logicamente anche con le ragazze. Cosa ne resta di tutte quelle persone come te che non sono nate con questa dote già molto sviluppata?

NESSUN PROBLEMA! Chiunque (chi più chi meno) ha la qualità di essere simpatico alle ragazze: servono soltanto (oltre alla giusta pratica) alcuni accorgimenti pratici per poter capire cosa provoca la propria simpatia e in che modo si aziona questo meccanismo…

COME ESSERE SIMPATICO ALLE RAGAZZE?

1. PRIMA REGOLA: Non Agire In Funzione Della Sua Risata!

In altre parole: non pensare al fatto che devi farla ridere! É come tirarsi la zappa sui piedi: pensi a ciò che devi assolutamente ottenere (ossia esserle simpatico e farla ridere), non vivendo quello che stai dicendo (e come lo stai dicendo) e avrai di rimando il classico sorrisino di circostanza, ben lontano da ciò che è una vera risata!

Il segreto, come in tutto il game, è quello di non pensare ad un risultato: segui il flusso, viviti il momento e la frase spiritosa che le dici. La battuta deve far divertire e ridere in PRIMIS te stesso, così di conseguenza riderà chi ti sta intorno quasi in maniera empatica ed automatica.

Questa è anche la regola dei più grandi comici: quando recitano un monologo comico sono i primi a divertirsi e ridere delle proprie battute. Trova il lato divertente delle tue parole che fa ridere per primo proprio TE. Non tentare di essere perfetto in ciò che dici, dillo pensando alla parte divertente della storia e o della battuta.

Essere simpatico alle ragazze
Come Essere Simpatico: Non Agire In Funzione Della Sua Risata

2. SECONDA REGOLA: Non Prepararti Niente

A meno che tu non faccia il comico professionista, finiresti per risultare solo innaturale e desideroso di attirare la sua attenzione/approvazione. Le battute vengono semplicemente e fidati amico che vengono a tutti! Bisogna solo avere il coraggio e il carisma giusto per dirle. Sii poi soprattutto originale (leggere tra le altre cose aiuta molto in questo senso), perché aiuta a sviluppare immaginazione e fantasia.

3. TERZA REGOLA: Non Titubare

Per capire come essere simpatico alle ragazze, devi essere fermamente convinto di ciò che dici, ricordi? La sicurezza in te stesso è fondamentale e ricopre un ruolo importantissimo anche in tali situazioni. Stampati un sorriso senza troppe pretese e soprattutto senza prenderti troppo sul serio, mettendo più enfasi o dando più importanza del dovuto!

I primi tempi prova a pensare a: Se fa ridere a me, ci sono buone possibilità che faccia ridere anche gli altri”. Tu la stai dicendo perché FA RIDERE TE e vuoi condividerla anche con chi ti sta attorno. Se queste persone non hanno abbastanza humour per capirla, problemi loro.

Non tentennare e non pensare neanche per un secondo che la battuta, o storia in questione, non faccia ridere! É il miglior modo per auto-convincerti e influenzare negativamente il pathos necessario che dovresti mettere nella suddetta storia: dilla e basta!

4. QUARTA REGOLA: Non Aver Paura Del Giudizio Altrui

Davanti anche a 70/80 bambini e/o in grandi eventi, faccio le cose più impensabili e ridicole. A volte ridono a crepapelle, altre volte meno: pazienza! Tuttavia sono sempre sul pezzo! Non mi faccio di certo condizionare perché un qualcosa che dico non fa ridere! Chiaro?

Inoltre, non mi vergogno di ciò che faccio o dico, anche se è la cosa più stupida del mondo. Non giudicare ciò che dici, il più delle volte si tende a selezionare la battuta che si vuole fare:

  • È troppo stupida;

  • Non fa ridere;

  • Mi prenderà per idiota.

E via discorrendo…

Si chiama auto-sabotaggio! Ti stupirai (a patto di smetterla di selezionare le battute che dovrebbero essere divertenti e argute) di quanto in realtà una ragazza si diverta e rida alle stesse sciocchezze con cui ridi tu! Dico sempre che quello che dici deve sollazzare te.

5. QUINTA REGOLA: I Tempi Comici

Qui ci si addentra un po’ di più sul “tecnico” per imparare come essere simpatico, però voglio comunque accennarti questo principio per farti prendere coscienza: i tempi comici fanno più ridere della battuta stessa! Essi rappresentano delle giuste pause strategiche che danno modo alla persona davanti di assimilare, comprendere e infine ridere di ciò che stai dicendo.

La fretta, l’agitazione e questa voglia di strafare ti mandano completamente in tilt il cervello, avendo un effetto “pappardella”:

  • Senza sentire davvero la battuta che stai dicendo e PENSARLA davvero!

  • Senza nessun tipo di pausa (che come abbiamo detto è FONDAMENTALE) che ti infonde e ti fa apparire ancora più sicuro di ciò che stai dicendo.

In special modo quando per ipotesi racconti un aneddoto divertente che ti è successo (e ti ha fatto divertire), dillo come se lo stessi rivivendo, in quel preciso istante! Guarda film comici e comico-demenziali. Io, ad esempio, adoro Jim Carrey ma non per scimmiottare l’attore bensì per carpirne:

  • Il modo in cui dice una battuta;

  • Il body language;

  • Le espressioni del viso;

  • La sfrontatezza con la quale le dice.

L’imperturbabilità, se non ha riscontri troppi entusiastici attorno, cosa fa? SEMPLICEMENTE VA AVANTI! A lui faceva ridere, a loro meno, PAZIENZA!

  • Rilassatezza GENERALE: sorriso già stampato ancora prima di parlare e dire una battuta (come a voler sotto intendere che prima rido io, poi gli altri).

  • Spensieratezza MENTALE: lavoro per me stesso e non per compiacere terzi, se poi produco ilarità tanto di guadagnato!

Essere simpatici alle ragazze è una dote che va “annaffiata”, fatta germogliare giorno dopo giorno, provando, e sbagliando come in ogni cosa, fino a quando diventerà abbastanza forte da risultare completamente naturale (anche con una persona non predisposta al principio).

Come Essere Simpatico: I Tempi Comici

Altri Modi Per Allenarti Sul Come Essere Simpatico E Sviluppare La Tua Vena Comica

  • Fare teatro, animazione e/o improvvisazione;

  • Guardare spettacoli di cabaret dal VIVO (ce ne sono centinaia su YouTube – trovo che Brignano sia un grande comico);

  • Stare attento nella tua quotidianità: non appena qualcuno fa una battuta che riscuote successo, cerca di capire le dinamiche che si sono innestate per aver smosso l’ilarità generale (troverai quasi tutti i punti che ti ho menzionato);

  • Testarlo con gente con cui hai confidenza e che non ti mette pressione.

E tutto ciò che ha a che fare con il lavoro sulla fantasia… É importante oltre misura – come sempre – avere il mind-set e l’umore giusto, propositivo, non avendo soggezione e/o paura di esternare!

Per oggi è tutto PlayLover, per avere altri consigli segreti su “Come Essere Simpatico” continua a seguire il nostro blog iscrivendoti alla nostra newsletter:

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato su articoli, video ed eventi.

…oppure contattaci oggi stesso senza impegno per scoprire come far venir fuori il PlayLover che c’è in te! CLICCA QUI

Commenti

commenti