Caro PlayLover, oggi voglio parlarti di un elemento che potrebbe danneggiarti indirettamente ovvero gli amici con cui non uscire per rimorchiare. Leggendo l’articolo potresti scoprire che stai uscendo spesso con uno di loro. Quindi, ti suggerisco di continuare a leggere.

Qualche volta non ti sarà risultato facile conoscere ragazze, non solo per la mancanza di coraggio, ma anche per la scarsità di opportunità dovuta a circostanze nefaste. Troppi impegni lavorativi o legati allo studio e la stanchezza possono averti portato, spesso, a passare il sabato sera in compagnia del tuo cane davanti alla tivù.

Le finanze in rosso ti hanno costretto, in qualche circostanza, a rinunciare ad una bella serata, o ancora peggio, quel week-end in cui sentivi che avresti potuto conquistare il mondo, ecco che gli amici erano già tutti impegnati o nessuno aveva voglia di uscire e così hai preferito non mettere piede fuori casa da solo.

Un giorno, però, ti arriva l’invito all’inaugurazione di un locale molto cool della città e tu vorresti assolutamente andarci, stanchezza o non. Sei sicuro che sarà pieno di belle ragazze e proprio non vuoi farti scappare l’occasione di instaurare nuove conoscenze! Ed eccoti lì a scorrere la rubrica del tuo cellulare, pensieroso: “Chi chiamo stasera? Con chi esco?”, starai meditando.

Ma, PlayLover, oggi ti dico che sarebbe invece meglio che tu ti chiedessi: “Con chi non esco?”. Se stasera sei intenzionato ad approcciare ragazze e fare conquiste, dovresti stare attento a non darti da solo la zappa sui piedi uscendo con amici poco adatti a spalleggiarti in questo tipo di scenario, compromettendo, ancora una volta, la possibilità di ampliare le tue conoscenze femminili. E quindi, di seguito, ti descriverò i 4 tipi di amici con cui non uscire per rimorchiare.

1. Il Latin Lover

a) Il Classico Belloccio

Questo tuo amico è davvero invidiabile per la sua bellezza e per il suo fascino, infatti per te è un modello, è tutto ciò che vorresti essere. Lo ammiri e lo invidi dato che è palesemente molto più bello e attraente di te, così la sua prestanza fisica ti trascina in una posizione di netto svantaggio.

Di solito su Facebook non ha meno di 2.000 amici e ogni foto che posta non si aggiudica meno di 100 like. I commenti sono imbarazzanti: “Sei bellissimo!”, “Wow!”, “Amore sei stupendo!”, cosa che tu non hai mai ricevuto in tutto il tempo in cui sei iscritto ai social network.

Al contrario, la tua immagine di profilo FB ha al massimo 8 like e il commento di tua madre (e nemmeno troppo entusiasmante!). È il classico tronista di “Uomini E Donne” mancato, che però ha fatto ovviamente qualche sfilata perché lui può permetterselo e tu no.

Scontato dire che si cura tantissimo e che va in palestra tutti i giorni, si piace da morire e se potesse limonerebbe se stesso, talmente alto è il suo narcisismo. É l’uomo che “non deve chiedere mai”, infatti non ha bisogno di offrire niente a nessuna ragazza, perché sono le donne stesse a corteggiarlo e a tempestarlo di messaggi. Praticamente lui sta fermo come una canna da pesca e i pesci arrivano da lui. Fa parte del gruppo di amici con cui non uscire per rimorchiare? Pro e contro.

  • Vantaggi: attira le donne al vostro tavolo e potrai conoscerle anche tu.
  • Svantaggi: i numeri di telefono verranno lasciati solo a lui e le ragazze non avranno occhi che per il tuo bellissimo amico. Tu sarai solo l’amico sfigato. Friendzone assicurata.

b) Il Figlio Di Papà

Lui arriva al locale con la sua Porsche appena lucidata, ha un look molto curato e ricercato, indossa l’orologio costosissimo appena regalatogli dal “papi” per la sua laurea conseguita negli States e ─ ovviamente ─ il portafoglio è pieno di verdoni che non vedono l’ora di essere spesi.

Poi arrivi tu, col Pandino prestato dalla mamma, camicia presa da H&M Uomo, il tuo diploma di ragioniere e il portafoglio con 20 euro. É di solito un uomo molto sicuro di sé e anche se non dovesse essere bellissimo, è molto affascinante e attraente, non solo per il fatto di essere benestante ma anche perché risulta “un tipo/personaggio”. Ci sa fare con le donne, ha un’alta autostima e sa come essere galantuomo e generoso, facendo ricadere tutte le attenzioni su di sé.

  • Vantaggi: avere un amico così ti assicura la frequentazione dei posti più “in” della città e puoi accedere ad un target di donna, diciamo, d’elite!
  • Svantaggi: il suo fare da splendido e la sua intraprendenza mettono in luce se stesso a livello di valore sociale, risultando molto attraente. Tutta questa luce mette però in ombra te, decisamente molto meno fascinoso e… povero!

c) Il Competitivo

É un membro del team degli amici con cui non uscire per rimorchiare decisamente fastidioso, infatti è il classico bel ragazzo, nemmeno particolarmente appariscente, che però vuole assolutamente sperimentare in modo frenetico ogni sua arma di seduzione.

Il suo unico obiettivo della serata è conoscere quante più ragazze possibili, con lo scopo finale di portarsele a letto la sera stessa e aumentare il numero della sua lista di partner sessuali. Ci prova con tutte, anche con quelle che piacciono a te, rovinandoti la piazza.

Vive la competizione con te e per lui è una sorta di gioco, una sfida a chi si porta a casa più conquiste. Non è propriamente un buono e leale amico, dato che non si farebbe problemi a rubarti la ragazza, basta che il suo ego ne venga gonfiato.

  • Vantaggi: potrebbe spronarti a metterti in gioco più attivamente, ad impegnarti di più, a migliorare le tue capacità seduttive, attraverso la competizione e la sfida con lui.
  • Svantaggi: ci prova con le ragazze che interessano a te e il più delle volte riesce a rimorchiarle.

2. Il Trattenuto

a) Il NO-Man

Hai presente il film “Yes Man”? Ecco, lui è totalmente l’opposto. É il classico “guastafeste” super irritante che si trattiene, perché deve mantenere una certa reputazione da bravo ragazzo. Di solito è super fidanzato e sta più a scambiarsi messaggi con la ragazza che a spalleggiarti nei tuoi tentativi di approccio.

Se non è fidanzato è solamente “bacchettone” e “rompiscatole”, per non si sa quale trauma. Niente alcol perché fa male e no, quella musica non gli piace e vuole cambiare sala. E così, all’improvviso, ti ritrovi a ballare Gigi d’Agostino con 20 uomini quarantenni intorno. Ed è pure imbarazzante nei movimenti.

Se proponi di avvicinarti ad un gruppo di ragazze ovviamente la risposta è “NO”, perché quella ragazza è brutta, oppure perché ora non ha voglia e, aspetta, ora c’è “Maracaibo” e vuole assolutamente fare il balletto. Ma poco dopo sta litigando con la sua ragazza al telefono e ti ritrovi pure solo in pista, circondato dai 40enni di prima.

Ciliegina sulla torta: quando gli chiedi perché non vuole approcciare ragazze insieme a te, ti risponde un secco: “Non mi piace conoscere ragazze in discoteca” e lì o torni a ballare la Carrà con lui, o cambi sala e vai a cercare ragazze da solo o vai a fare la fila per l’Exit. Quindi, è evidente che questo individuo appartiene alla categoria degli amici con cui non uscire per rimorchiare.

Il più delle volte, siccome non hai abbastanza coraggio, accade quest’ultima, quindi te ne vai all’uscita con la coda tra le gambe. La prossima volta chiamalo per una partita a Briscola o cancella direttamente il suo numero di telefono (scelta consigliata).

  • Vantaggi: se hai il coraggio di andartene a rimorchiare da solo, sempre che non si offenda perché tutto con lui è possibile, non avresti nessun amico rivale e testeresti a pieno le tue capacità di seduttore.
  • Svantaggi: come amico ti scoraggia, ti rende nervoso, non ti fa divertire e vivere con spensieratezza la serata limitando ogni tua azione. Inoltre rimarresti senza un amico complice che ti faccia da spalla!

b) Lo Sfigato

A differenza di “Mister No”, lo “sfigato” ha una bassissima autostima e non si trattiene dall’agire per capriccio, per gusti diversi o perché ha la ragazza, anche perché con ogni probabilità è ancora vergine. Lui, al contrario del precedente, non propone nemmeno di cambiare sala, forse non sa nemmeno come si balla, perché è timidissimo ed è uscito di casa pochissime volte per andare in posti come la discoteca.

Non sa approcciare una donna e si vergogna molto, quindi è parecchio restio ad avvicinarsi ad un gruppo di ragazze. Cercherà, perciò, di persuaderti dicendo che non siete all’altezza della situazione, che il fallimento è assicurato e che le ragazze non vi guarderanno nemmeno. É molto pessimista.

Potrai anche convincerlo, ad un certo punto, ad approcciare insieme a te, avendo, a differenza del No-Man (no categorico), una personalità debole e facilmente influenzabile. Il problema è che, una volta arrivato con lui davanti alle ragazze, il suo imbarazzo sarà tale da innescare una successione a catena di pessime figure che faranno sfigurare inevitabilmente anche te, rendendoti a tua volta impacciato.

  • Vantaggi: se si limita a stare zitto e possibilmente a non inciampare davanti alle ragazze, può fungere da “spalla invisibile”, ovvero ti dà sicurezza perché di fatto non sei solo, ma contemporaneamente lascia a te tutta la piazza!
  • Svantaggi: può creare “contagio del pessimismo” convincendoti che le sue paure sono fondate, perciò potresti a tua volta bloccarti nell’azione sprecando occasioni d’oro. Se, invece, decide di avvicinarsi con te ad un gruppo di ragazze potrebbe creare situazioni di imbarazzo, facendo qualche gaffe e le stesse potrebbero associarti a lui, percependo “sfigato” anche te.

3. Il Megalomane

Questo personaggio, detto anche “professorino”, si atteggia da grande uomo che “sa tutto lui”, infatti le sue frasi celebri iniziano tutte con: “Io so…”, “Io faccio…”, “Io ho…”, “Io…”. La parola più usata è appunto “io”. É il narcisista per eccellenza e, a differenza del “classico belloccio”, spesso non è per niente bello, anzi, ha un look molto da professore sessantenne.

É considerato spesso dalle ragazze l’“antisesso”, soprattutto dalle più giovani e belle. Ha manie di grandezza per la sua immensa cultura e anche per il conto in banca, ma al contrario del “figlio di papà”, il fascino l’ha perso per strada già dai primi gattonamenti. Pertanto, è chiaro che fa parte della combriccola degli amici con cui non uscire per rimorchiare.

Fa discorsi lunghissimi e noiosissimi e possiamo, quindi, definirlo logorroico oltre che terribilmente egocentrico. Non ci sa fare con le donne perché per quanto sia intelligente e acculturato, si vanta in continuazione e parla sempre di se stesso. Cioè, parla ininterrottamente di quanto lui sia un grande e importante uomo, risultando un soggetto antipatico che non sa fare altro che darsi arie.

Inoltre, parla a raffica senza mai chiedere all’altra persona qualcosa della sua vita e se lo chiede ascolta poco, non lascia parlare più di due minuti la ragazza e poi torna ai discorsi che interessano (solo) a lui. É pesante, insopportabile e fa venire sonno alle ragazze che non sanno come interromperlo per scappare a gambe levate il prima possibile!

  • Vantaggi: pressoché nessuno.
  • Svantaggi: pressoché tutti. Non solo non ti consente di parlare con le ragazze rubandoti la scena, ma non riesce nemmeno a rimorchiarle lui. E te le fa scappare tutte. Con questo tipo di amico il due di picche è assicurato in partenza.

4. Il Volgare

É il classico sbandato molesto. Il più delle volte finisce per ubriacarsi di brutto, girovagando solo per il locale facendoti perdere ogni sua traccia. Quindi abbandona a caso e all’improvviso l’amico che non fa altro che passare la serata cercandolo tra una sala e l’altra, per poi trovarlo in bagno a vomitare, costringendolo quindi a fargli da balia.

Potresti anche trovarlo avvinghiato ad una ragazza, intento a palpeggiarla sussurrandole parole degne di un maiale in calore. Il più delle volte viene schiaffeggiato dalle malcapitate, oppure, se trova una ragazza ubriaca spolpa come lui, potresti non trovarlo più dato che sarà sicuramente nel bagno pubblico della discoteca a sfogare le sue voglie o, nella migliore delle ipotesi, nella tua auto.

Sperando che si ricordi entro fine serata che tu esisti. Se vuoi impegnare la tua serata a conoscere seriamente ragazze, lui è il tipo di amico che crea stress e situazioni imbarazzanti. Potrebbe comportarsi volgarmente ed essere offensivo con la ragazza che interessa a te.

  • Vantaggi: degno compagno di sbronze e di avventure con le peggiori ragazze del locale.
  • Svantaggi: ti lascerà solo, sarai costretto a riparare i casini che combina lui, dovrai fargli da infermiere se si sente male e perderai così di vista tutte le ragazze interessanti del locale, ti farà fare pessime figure e si comporterà volgarmente e potrà essere molesto anche con le ragazze che interessano a te. Cosa grave: abbassa di moltissimo la qualità del target.

Siamo ormai giunti alla fine dell’articolo che descrivi gli amici con cui non uscire per rimorchiare. Spero che tu riesca a organizzare in futuro uscite più produttive, tenendo conto dei miei suggerimenti. Se hai qualche domanda o perplessità sono pronta a risponderti! Un ultimo consiglio: ricorda, a volte “meglio soli che male accompagnati”!

A presto!
Giulia

Commenti

commenti