Caro PlayLover, il desiderio di ogni uomo è sicuramente quello di essere apprezzato e ambito da molte donne e di diventare, quindi, l’uomo perfetto che ogni ragazza desidera. Ma come deve essere l’uomo che le donne vogliono? Infine, esiste davvero questo “Uomo Perfetto” o è un mito?

Da donna posso risponderti un sincero “nì”. Questo significa che non esiste una formula magica per essere irresistibili agli occhi di tutte le donne, perché ogni donna è diversa dall’altra. Ognuna di noi ha attitudini, preferenze, passioni, stili di vita, gusti, priorità molto diverse e questo è influenzato dalle proprie esperienze di vita, quindi dai vissuti, dalla cultura, dall’educazione, dal contesto sociale e temporale in cui si è immersi, dalla personalità plasmata dall’ambiente, ma anche dal temperamento naturale della persona.

Perciò si può dire che ogni essere umano sia influenzato sia dalla natura e dalla genetica che dall’ambiente culturale e sociale, il quale ne può plasmare i tratti della personalità. Chiarito questo, va da sé che è impossibile descrivere un uomo preconfezionato che vada bene per ogni singola donna su questa Terra.

Senza prenderci in giro, PlayLover, ti posso però dire che esistono 3 macro-requisiti entro i quali ogni uomo esprime la propria personalità e sono rappresentati da 3 principali ruoli che ogni uomo dovrebbe ricoprire affinché una relazione possa definirsi completa, duratura e la donna soddisfatta e attratta al massimo.

Citiamo ora i tre ruoli di come deve essere l’uomo che le donne vogliono. Un uomo dovrebbe essere contemporaneamente in una stessa relazione “uomo amico”, “uomo fidanzato” e “uomo amante”. Questi sono i 3 ruoli che un unico uomo dovrebbe incarnare per avere successo nella storia con la propria partner.

Entro queste 3 cornici generali, ne viene fuori un modello di uomo che potrebbe essere definito dalle donne “Perfetto”. Con questa premessa, che era importante specificare, ti posso di seguito descrivere come deve essere l’uomo che ogni donna vuole al suo fianco e i 3 requisiti fondamentali dell’uomo perfetto. Esploriamo insieme i 3 ruoli.

1. Come Deve Essere L’Uomo Che Le Donne Vogliono: L’amico

La tua fidanzata ha sicuramente molte amiche con cui parlare ma, soprattutto con l’avanzare degli anni, il punto di riferimento di una donna diventa sempre più il suo partner di vita, a maggior ragione se si tratta di una storia molto duratura. Parlando da donna posso dire che il fidanzato perfetto è quello che oltre ad essere la persona che ci dona amore e oltre ad essere l’uomo con cui avere intimità sessuale, è anche il nostro migliore amico.

È la persona con cui si può parlare di tutto, con cui si può ridere, scherzare, ci si può divertire e con cui poter condividere passioni. É quell’uomo che se fosse una donna noi avremmo sicuramente scelto come migliore amica, perché ci fidiamo, non ci annoiamo mai, possiamo confidarci, perché c’è una forte sintonia mentale. Ci fa stare bene perché ci dona conforto, sostegno, aiuto e consigli sia nelle situazioni ludiche che tristi e di difficoltà. Possiamo contare su di lui sempre ed è per questo che è il nostro migliore amico.

2. Come Deve Essere L’Uomo Che Le Donne Vogliono: Il Fidanzato

PlayLover ti sei appena messo con la ragazza dei tuoi sogni oppure vivi già da tempo una storia d’amore con lei. Sarai ovviamente romantico, dolce e amoroso oltre che il suo miglior confidente e il suo partner sessuale. Si può essere “fidanzati” a proprio modo all’interno di una coppia, infatti ciò che è romantico ai miei occhi può non esserlo per un’altra donna o addirittura far innervosire o disgustare.

Vi sono gesti e parole classiche che inevitabilmente distinguono una coppia di amici da una coppia che invece si ama, ma la cosa importante è che lei capisca di non essere trattata da amica, anche se dovesse essere un tipo di donna molto poco propensa alle smancerie e per niente sdolcinata.

Mi ricordo una ragazza super entusiasta per un gesto che il suo fidanzato aveva intenzione di fare per lei: comprare una collana con una boccetta al posto del ciondolo, dove avrebbe messo una goccia del sangue di entrambi. Questa ragazza aveva gli occhi che le brillavano dall’amore, infatti, per lei sarebbe stato un gesto romanticissimo che probabilmente ad un’altra donna avrebbe creato il voltastomaco.

Pei gli amanti del classico, invece, posso citare le uscite a cena a lume di candela, i mazzi di fiori, le lettera d’amore, i cuoricini e i ti amo sul cellulare, le canzoni d’amore, ballare insieme, dormire abbracciati, i complimenti, le foto insieme, guardare film d’amore facendosi le coccole, lo striscione sotto casa, l’anello di fidanzamento, i regali di San Valentino, le dediche d’amore scritte e cantate, le pazzie d’amore e chi più ne ha più ne metta…

3. Come Deve Essere L’Uomo Che Le Donne Vogliono: L’amante

Tu e la tua partner avete un’ottima sintonia mentale ed è palese che siate fidanzati ed innamorati seriamente, ma un ingrediente non dovrebbe mai mancare: l’affinità sessuale. Vi sono molte coppie con problemi sessuali e questo porta spesso alla rottura della storia. Una relazione che funziona bene ha bisogno di passione e della giusta carica erotica. Quanta? Quanto basta alla coppia, quanto basta a soddisfare entrambi! L’uomo amante è un partner che tiene la temperatura della camera da letto calda al punto giusto e sa come dare piacere alla propria donna.

Alcune Regole Da Rispettare E Qualche Caso Reale

a) I 3 I Ruoli Devono Coesistere E Devono Essere Equilibrati

Devono essere recitati tutti e 3 all’interno di una relazione perché questa possa essere a lungo termine. Dimenticare anche solo un ruolo per un bel perìodo della vostra storia, vorrebbe dire comprometterla. Non solo dimenticare un ruolo è deleterio, ma anche creare un disequilibrio rafforzando eccessivamente un ruolo a discapito di un altro o altri, oppure indebolirne uno o più fino alla graduale scomparsa nei casi peggiori.

Quindi i 3 ruoli devono essere impersonati in modo maturo, equilibrato, senza eccessi in un ruolo o difetti in un altro. Uno sbilanciamento di potere anche solo su uno dei 3 ruoli, potrebbe mettere in crisi il benessere della coppia. Infine, eccoti alcune situazioni reali in cui potresti ritrovarti in futuro. Ti illustrerò caso per caso come deve essere l’uomo che le donne vogliono.

  • Esempio 1: tu e lei siete fidanzati e per un lungo perìodo ti dimentichi dei suoi problemi, di eventuali sue preoccupazioni, la vedi pensierosa, non le chiedi come sta e cosa le piacerebbe fare per stare bene, non le sei vicino anche come confidente, non ti interessi a lei. Le fai però dei regalini (che risulteranno ai suoi occhi un “contentino”), ma il dialogo continua ad essere scarso o assente, anche se l’intimità risulta comunque essere di ottima qualità. Cosa succede? Purtroppo questo tuo comportamento vedrà la tua donna insoddisfatta, il tuo ruolo di amico non esiste. Si sentirà non ascoltata, non capita, non supportata e la conseguenza potrà essere inevitabile: si confiderà, si sfogherà e racconterà quello che di più intimo le sta accadendo a qualcun altro. E potrà essere la sua migliore amica o… un altro uomo! Quindi, attenzione!
  • Esempio 2: siete felicemente fidanzati da molti anni ma la routine ad un certo punto prende il sopravvento, quindi tra casa, lavoro, stanchezza e riposo, vi ritrovate di più a parlare delle vostre vicissitudini invece che baciarvi e, quindi, vi ritrovate più al cinema mano nella mano che avvinghiati tra le lenzuola. La passione è morta, così come il tuo ruolo di amante. Sicuro che lei non ne soffra?
  • Esempio 3: tu e lei siete impegnati e sei ormai un punto di riferimento importante per la tua ragazza. Infatti parlate di tutto e la passione è alle stelle, però da un punto di vista affettivo sei ancora freddo con lei. Se siete all’inizio della relazione è tutto nella norma perchè il ruolo di fidanzato si svilupperà pian piano nel tempo, ma se tutto rimane così anche dopo molto tempo, lei potrebbe chiedersi se la stai considerando più un’amica di letto che altro. Sicuro che tu abbia voglia di impegnarti seriamente con lei? Sicuro di essere innamorato? Potresti sforzarti di più ad essere carino con lei, se non vuoi rischiare che ti tratti come meriti!

b) Il Ruolo Giusto Va Recitato Nel Contesto Opportuno

Può presentarsi la necessità di un ruolo in una data situazione che, invece, stonerebbe in un’altra. Puoi quindi alternare i ruoli, interpretando in una data situazione quello più adatto e mettendo tra parentesi gli altri. Il tutto non in modo rigido ma sciolto, spontaneo e flessibile, imparando a leggere le dinamiche di un contesto ed osservando attivamente una situazione con empatia.

I 3 ruoli devono sempre coesistere in te, casomai messi da parte, ma mai dimenticati o eliminati. In una situazione può essere assolutamente necessario far prevalere un ruolo e non per forza, quindi, devono essere recitati tutti contemporaneamente, anche se questo è comunque possibile – come vedremo nel punto successivo. Anche qui, ti sottoporrò alcuni esempi per capire al meglio come deve essere l’uomo che le donne vogliono.

  • Esempio 1: sei a cena con i suoi genitori, quindi qual è il ruolo più opportuno? È bene essere l’uomo fidanzato e ovviamente non l’uomo amante lasciandosi andare ad effusioni decisamente sgradevoli, fuori luogo e di cattivo gusto. È carino, invece, valorizzare la tua donna davanti ai suoi, facendole complimenti sulla sua persona e magari tenendole la mano (ruolo di fidanzato).
  • Esempio 2: tu e la tua donna siete in vacanza insieme dopo un anno di stress lavorativo. Ti dilunghi in mille discussioni impegnative, seppur costruttive, facendo la parte del migliore amico finché siete in albergo da soli? Direi, al contrario, che sia proprio il caso di scaldare l’atmosfera e di far uscire l’amante che c’è in te!
  • Esempio 3: la tua ragazza ha appena litigato con la sua migliore amica e sta malissimo, ha voglia di raccontare a qualcuno quello che è successo per avere un consiglio. Tu inizi a fare il fidanzatino, coccolandola e proponendole di guardare assieme un film romantico o ancor peggio di distrarsi uscendo con un’altra amica e il suo ragazzo, organizzando un’uscita a 4 in modo che pensi ad altro e a divertirsi. No e ancora no, PlayLover, perché lei in quel momento ha bisogno di parlare e avere il tuo parere e sostegno, come fossi il suo migliore amico e soprattutto da soli, dato che dovresti essere il suo punto di riferimento, senza amici intorno almeno per un paio d’ore. Solo dopo essersi sfogata con te e calmata potrai essere il fidanzato romantico che la fa distrarre e stare bene, organizzando cose carine per lei o uscite in allegria con altre persone!

c) I Ruoli Possono Essere Recitati Contemporaneamente Se La Situazione Lo Permette

Se è opportuno, in un determinato contesto, puoi essere senza problemi, contemporaneamente sia amico che fidanzato, sia amante che fidanzato, sia amico che amante, ma anche tutti e 3 i personaggi assieme. Ti ricordi come deve essere l’uomo che le donne vogliono? Proprio un connubio fra i tre ruoli.

  • Esempio 1: puoi fare l’amore con la tua donna in modo passionale e fantasioso e, contemporaneamente, sussurrarle quanto la ami così come coccolarla poi a fine rapporto. Saresti così un perfetto fidanzato e anche amante.
  • Esempio 2: la tua fidanzata ha avuto una brutta giornata a lavoro, è piena di rabbia, torna a casa e ti chiama, iniziando a raccontarti quello che è successo. Potresti proporle di cucinare per lei in modo da farla rilassare. Quindi, potresti raggiungerla a casa sua e finché cenate assieme ascolterai quello che è accaduto! In questo modo reciteresti sia il ruolo di fidanzato che di amico e ciò ti renderà irresistibile per un dopo cena… a prova di amante!
  • Esempio 3: puoi sedurre la mente della tua donna con una conversazione stimolante e piena di pathos rimanendo semplicemente seduti sul divano, senza nessun tipo di romanticheria. Questo potrebbe creare un’atmosfera erotica e innescare in lei la voglia di fare l’amore con te. L’uomo amico e anche amante crea un intrigo mentale non indifferente che farà alzare la temperatura della stanza!

Ed eccoci arrivati alla conclusione di questo articolo in cui ti ho illustrato, anche a mezzo di esempi pratici, come deve essere l’uomo che le donne vogliono. Come sempre, caro PlayLover, mi troverai a disposizione per eventuali domande, curiosità o altri consigli.

Inoltre, spero applicherai i miei suggerimenti quando sarai all’inizio di una relazione o se già stai vivendo una storia. Mi raccomando, fai attenzione a ricoprire tutti e 3 i ruoli dell’uomo perfetto e senza essere a risparmio energetico!

Alla prossima!

Giulia

Commenti

commenti