Francesco

Biografia

Francesco nasce il 31 agosto 1990, nell’ultimo giorno di un’estate rovente a Monopoli: una splendida cittadina a due passi dal mare. Quel calore se lo porterà dentro, caratterizzandosi sin da bambino per una spiccata estroversione, dote che gli permetterà di conoscere persone e fare amicizia con chiunque in maniera estremamente naturale.

Classico frugoletto “esuberante ma corretto”, il suo primo contatto con il genere femminile avviene in vacanza, quando scambia i primi baci innocenti con una bambina. Complice anche una forma fisica tutt’altro che invidiabile, elementari e medie trascorrono senza note particolari.

Il vero cambiamento giunge alle superiori. Una volta raggiunto il pieno sviluppo, si iscrive in palestra, comincia a curare il look, si crea nuove amicizie (molte delle quali ancora attuali) e riceve un’infarinatura di dinamiche sociali guardando “Uomini e Donne”.

A partire dal terzo anno di liceo, Francesco inizia ad ottenere soddisfazioni in ambito sentimentale, divenendo popolare nell’istituto ed intrattenendo brevi relazioni con diverse compagne. Durante l’ultimo anno riesce a coronare un sogno, fidanzandosi con l’oggetto dei suoi desideri da lungo tempo, Rossella, grazie anche ai preziosi consigli dell’amata nonna.

Affievolitasi questa passione, il giovane Cesco colleziona svariate esperienze, incontrando infine Fabiana, con la quale c’è una grande intesa fisica (elemento ricorrente nel corso degli anni). Serate in discoteca, vacanze in Spagna e università a Pescara: le serate di passione si susseguono, ma la nostalgia di casa e il bisogno di stabilità reclamano il loro.

Tornato nella natia Puglia, conosce sui social Sonia e si fidanza con lei. La giovane età, però, fa compiere a Francesco il suo più grande passo falso in ambito sentimentale: tradisce la ragazza, perdendola inesorabilmente. Un rimorso che diverrà pedissequo compagno di vita.

Consumato dai sensi di colpa, Cesco attribuisce un valore tutto nuovo ai rapporti stabili, adagiandosi al contempo nella propria zona di comfort. I social diventano ancora protagonisti di un incontro importante: Alessia, sua attuale compagna, anche questa relazione travagliata nell’arco del tempo.

Persa la gagliardia del passato, Cesco subisce la percossa più ardua, dura come solo la vita sa colpire. La madre si ammala di leucemia e strenuamente combatte per tre lunghi anni. Privato della gioia di vivere, Francesco è vittima di attacchi di panico, sensi di colpa e costantemente preoccupato per la salute della genitrice. Istintivamente rifugge la quotidianità tramite videogiochi e manga. Unico gancio con la realtà, le frequenti e brevi relazioni con l’altro sesso.

Il 21 gennaio 2018 la madre di Francesco lascia le spoglie mortali e dona al contempo un inaspettato vigore al figlio: studio della crescita personale e della seduzione unitamente al recupero della relazione con Alessia costituiscono la sua rivalsa.

In questo periodo Cesco riscopre estroversione e solarità, allargando di molto la cerchia di amicizie femminili, pur mantenendosi rigorosamente fedele alla compagna. Le situazioni impervie forgiano il carattere e l’ennesima di queste attende Francesco al varco: la dipartita della nonna presenta il conto emotivo, quasi annullando i progressi compiuti finora ed intaccando fortemente il rapporto con la fidanzata.

Francesco si rialza da una parte divorando saggi di psicologia, sociologia e antropologia, dall’altra compiendo il primo passo nel percorso PlayLover col trainer Massimo. Ne risulta un capace mix di doti innate, abilità acquisite in proprio ed una mentalità ristrutturata e potenziante.

In bilico tra due ragazze, Cesco opta infine per il suo attuale amore, Alessia. Frequenta, poi, il corso master di Torino dove il trainer Giulio lo nota e gli fa un’offerta che non potrà rifiutare: proseguire la formazione ed entrare in Accademia come istruttore. Colta l’occasione, Francesco aiuta sempre più studenti a diventare la miglior versione di sé stessi, sfruttando il loro unico “giro di giostra” e nel profondo rispetto di chi ha già terminato la sua corsa.

Ragazza Ideale

Francesco è stato sempre affascinato dalla classica “ragazza della porta accanto”, più acqua e sapone possibile e quindi non particolarmente appariscente. Ritiene fondamentale una giusta dose di dolcezza, un animo da sognatrice ed una notevole profondità d’animo, caratteristica che può essere espressa tanto nella capacità di tenergli testa a livello mentale quanto sul piano dei valori, che devono essere necessariamente congruenti con i suoi. In questo aspetto si definisce un po’ come le donne: per fare l’amore con il suo corpo, bisogna prima riuscire a fare l’amore con la sua testa.

Stile di insegnamento

Una didattica metodica e sempre personalizzata distingue lo stile di Francesco. Chiaro e fruibile, argomenta agli studenti ogni passaggio, in modo da renderli indipendenti nel minor tempo possibile. Indissolubili per lui sono una solida base di mentalità e tornite colonne di tecniche da applicare in chat e dal vivo. Questi gli elementi che delineano il suo personale “ateneo della seduzione”, dove lo studente rinasce Uomo Nuovo e la compagnia femminile ne è semplicemente la mera conseguenza.

Stile di seduzione

Loquacità, entusiasmo e un nutrito ventaglio di conoscenze caratterizzano il savoir faire di Cesco. Una sapiente miscela di ironia e profondità rende la sua figura particolarmente affascinante per le ragazze, specie nei set multipli dove catalizza le loro attenzioni.