Caro PlayLover, ti sarai spesso chiesto cosa sarebbe più opportuno fare, cosa sarebbe più consono dire e che atteggiamento e approccio potresti adottare, affinché si instauri, tra te e la tua donna, un’intimità soddisfacente. Di seguito voglio, quindi, illustrarti 4 consigli per avere una cosiddetta “sessualità appagante”. Non si tratta solo di risvegliare il “desiderio” in te e la tua partner, ma anche (e soprattutto) di mantenerlo vivo nel tempo, come se fosse sempre, o quasi, una novità.

1) Sessualità Appagante: Lasciarsi Andare Alle Sensazioni

a) L'eccitazione Non Vuole Pensieri

Perché la fiamma inizi ad ardere, ma anche affinché questa non finisca per diventare un breve fuoco di paglia, è essenziale che la tua testa “stacchi” dai pensieri disturbanti di tutti i giorni. Devi avere la sensazione di trovarti in una dimensione dove non esistono lo spazio e il tempo ed arrenderti ad essa. “L’altra volta è stato più bello”, “Prima era diverso”, “La mia ex lo faceva così e non colà”: questi sono tutti pensieri disturbanti e, quindi, deleteri per il desiderio.

Se invece vivi nel “qui ed ora”, senza fare confronti, il piacere sarà sempre un’esperienza unica e più appagante. Questa resa totale non permetterà quindi a dubbi, paure, opinioni, convinzioni, gabbie mentali, paletti, preoccupazioni, di condizionarti, compromettendo il desiderio e l’eccitazione. Non è sufficiente che il desiderio nasca e basta, perché deve anche essere alimentato e mantenuto in vita, come una fiamma. L’energia sessuale deve scorrere liberamente e, come una fiamma, se brucia al chiuso si spegne.

Non si tratta di mettere tra parentesi solo le preoccupazioni del giorno riguardanti ad esempio il lavoro, i figli ecc., ma anche quelle apprensioni che possono avere luogo in quegli istanti intimi, come gli eventuali rumori disturbanti, la paura di non star facendo bene l’amore, arrivare in ritardo all’appuntamento che si ha dopo, ecc.! Il sesso non vuole pensieri, un buon sesso non presuppone razionalità in quegli istanti!

b) No Alle Regole, Sì Alla Spontaneità

L’unica regola a letto dovrebbe essere quella implicita del rispetto. Quindi, mai ferire la sensibilità del tuo partner ad esempio facendo qualcosa che assolutamente non lo fa stare bene nell’intimità. L’energia sessuale libera non vuole muri su cui sbattere, quindi è bene non imporre paletti e regole prestabilite, perché fungono solo da gabbie mentali, rinchiudendo l’energia erotica che ha invece bisogno di circolare con spontaneità.

É buona cosa fare sempre e solo quello che ti senti di fare. Se la tua donna in quel momento non ha voglia di fare una determinata cosa a letto, è giusto non insistere, può essere che la volta dopo se la possa sentire! Ogni incontro intimo è come un nuovo capitolo dello stesso libro, qualcosa di nuovo ed originale può sempre succedere, crearsi, trasformarsi, con la complicità, la confidenza e l’esperienza.

Quindi, anche per questo, a letto sono inutili le regole prestabilite e gli schemi fissi. Spontaneità significa godersi il momento con l’unico obiettivo di regalarsi piacere reciproco. Il sesso è libertà, quindi anche i ruoli prestabiliti non dovrebbero esistere, perciò è meglio evitare ragionamenti come “Io sono uomo e questo non lo faccio” oppure “Io ho fatto il primo passo, adesso tocca all’altra persona”, perché questi sarebbero solo dei vincoli.

2) Sessualità Appagante: Mantenere Viva La Seduzione

a) Corteggiare La Propria Donna Fuori Dal Letto E Creare Sintonia Mentale

Caro PlayLover, lo sai che una donna che riceve un bel complimento o un gesto romantico (ogni tanto) sarà propensa ad andare a letto più spesso col proprio uomo? Lo sai che una donna che si sente amata, desiderata e non trascurata dal suo partner è meno propensa a tradire, perché già appagata? Lo sai che una donna sedotta mentalmente si eccita più facilmente?

Quando è stata l’ultima volta che hai chiesto alla tua donna come sta, come si sente in una determinata situazione, come sta vivendo certi accadimenti della sua vita, cosa ne pensa di un determinato argomento? Quando è stata l’ultima volta che le hai fatto capire che la sua opinione era importante per te e quando è stata l’ultima volta che le hai dato un parere su qualcosa per lei importante? Lo sai che se mantieni vivo il dialogo, se cerchi di sedurre il suo cervello prima del suo corpo, se ti interessi davvero a lei, se fai l’amore con la sua testa, la tua donna non avrà più voglia di inventarsi scuse per non venire a letto con te?

Lo sai che fare cose divertenti con lei, ridere, andare fuori a cena ogni tanto, uscire per un film aumenta la voglia di andare a letto insieme? Questo perché tutto il tempo che utilizzi per il piacere fuori dalle lenzuola, ti ripaga con una maggiore intimità e soddisfazione a letto. Si dice che gli uomini si innamorano per quello che vedono, ma le donne per quello che sentono e che se le arrivi in testa puoi arrivare dappertutto!

b) Sedursi Nell’intimità Con I Preliminari

A volte la fiamma ha bisogno di essere accesa pian piano. Servono dedizione e cura: è necessaria tutta quella preparazione di cui ha bisogno un falò in spiaggia affinché la fiammata riesca bene. PlayLover, lo sai che l’eccitazione della donna a volte non è immediata e facile da raggiungere come l’eccitazione e, quindi, erezione dell’uomo? Cosa è necessario a volte, sia per far nascere e crescere l’eccitazione, sia per condire l’intimità di gioco?

Sono importanti i preparativi, l’attesa e i diversivi, quindi che ci siano dei buoni preliminari. E per buoni intendo appaganti, sia come intensità che come durata (il tutto è assolutamente soggettivo e quindi diverso da persona a persona, da coppia a coppia). Quindi, per alimentare il desiderio, mai sottovalutare i baci, le carezze, le coccole e i preliminari, ovviamente quelli graditi. Tutto ciò accende il gusto dell’attesa e nutre la passione.

3) Sessualità Appagante: Separarsi Per Aumentare Il Desiderio

a) Il Fascino Del Mistero

Quanto è bene dirsi sempre tutto? A volte frasi velate, risposte date solo con gli occhi, raccontare un episodio senza troppi dettagli, fa sì che si eviti la fusione col partner e si crei, invece, un alone di mistero. Questa “separazione” ti farà percepire agli occhi dell’altra persona come forte, indipendente, sicuro di te, non scontato e non del tutto posseduto.

Questo aumenta la curiosità e la voglia di scoprire nell’altra persona e… la voglia di possederla! Sarai affascinante ai suoi occhi e la tua desiderabilità aumenterà! La carica erotica tra te ed il tuo partner subirà un’impennata verso l’alto. Ovviamente va bene raccontare solo quando è una libera scelta, mai quando lo si avverte come una costrizione: ciò spegne l’eros. Il segreto, aumentando il mistero ed il fascino, è quindi uno degli ingredienti dell’erotismo.

b) Rispettare Gli Spazi Propri E Altrui

Per quanto stare vicini sia il desiderio più urgente degli innamorati, ogni tanto, creare uno spazio di lontananza, rafforza il desiderio di stare insieme e quindi anche quello sessuale. “Ho bisogno dei miei spazi” è una frase che nella vita avrai sicuramente detto e che ti sei sentito dire. La libertà dell’altro è vissuta come un pericolo per la coppia, perché si ha paura che la distanza porti il partner lontano da noi, tanto da indurlo a cercare (o trovare) nuovi stimoli. In realtà non è così, perché negare la libertà è il modo migliore per portare l’altra persona a trasgredire.

A parte questo, rende la relazione chiusa, soffocante, pesante, noiosa e ripetitiva, tutti ingredienti che uccidono il desiderio sessuale. Se la coppia coltiva i propri hobbies, le proprie passioni, amicizie, interessi ecc., ritrovarsi sarà poi una gioia e una sorpresa, desiderosi dell’altro, più vogliosi, perché si sa: “l’attesa aumenta il desiderio”.

4) Sessualità Appagante: Combattere La Routine

a) Confidarsi E Condividere Le Fantasie

Comunicare al partner quello che ti piace e come ti piace sia fatto sotto le lenzuola, ha dei grossi vantaggi nella sessualità di coppia: crea complicità, migliora le prestazioni, aumenta la soddisfazione ed evita il nascere di finzioni a letto (argomento tanto temuto dagli uomini e tema che mette in luce quanto sia forte, a volte, l’insoddisfazione in una donna). Un consiglio che mi sento di darti, PlayLover, oltre ad ascoltare i segnali verbali della donna e quelli non verbali del suo corpo per accertarsi che le piaccia, è quello di chiedere esplicitamente cosa le piace di più e se in quel momento sta bene (senza pesante insistenza).

Questo sia durante il rapporto sessuale sia in altre circostanze in cui si è in atmosfera di confidenza. Ciò non deve però far trasparire una tua insicurezza ma deve, al contrario, mettere in luce la tua figura di amatore che si preoccupa di come la propria compagna possa godere al massimo e in ogni rapporto intimo! Perciò, raccontarsi e confidarsi i più intimi desideri e quindi le fantasie sessuali è sempre cosa buona, questo ovviamente sempre nei confini del rispetto reciproco.

La confidenza può avere, inoltre, il vantaggio di trasformarsi in condivisione reale e pratica delle fantasie sessuali. In altre parole, “comunicare le proprie fantasie”, può diventare un “proporre le proprie fantasie”, perché comunicare all’altro è la prima mossa per vedere realizzate queste fantasie…e fantasia chiama fantasia…!

b) Alimentare Il Gioco E Le Novità

Dopo qualche tempo di convivenza, la scintilla può non scattare più perché purtroppo subentra la tanto temuta “routine”. Ora la tentazione di rimettere in discussione il rapporto è davvero forte, ma in realtà l’eros avrebbe ancora molto da dire, solo che è cristallizzato in una serie di comportamenti fissi e abituali che spengono la fantasia e azzerano il desiderio sessuale. Dopo tanti anni, si pensa di conoscere il partner alla perfezione, che non ci siano più sorprese e così si crede di non poter osare fantasie nuove, nel timore che l’altro non le possa accettare.

Al contrario, per combattere la routine basterebbe spogliarsi del ruolo di moglie o marito, di madre o padre, per far rifiorire l’eros e, insieme, la coppia. L’errore di molte coppie è di stabilire una routine intima, di creare una prevedibilità nella sfera sessuale. L’eccitazione e il desiderio, come già sopra spiegato, vogliono essere energia sessuale libera, senza orario, luogo o appuntamento prestabilito. Riaccendono l’eros: l’imprevedibilità, la spontaneità, la giocosità e le anche piccole novità sotto le lenzuola. Non ci si dà un appuntamento con l’eccitazione, infatti, le cose inaspettate, si sa, sono sempre le più belle ed eccitanti, coinvolgenti e ovviamente appaganti.

Pianificare non è eccitante, quindi se si fa l’amore sempre alla stessa ora, lo stesso giorno, nello stesso posto, la passione viene smorzata e il rapporto rischia di andare il crisi. L’originalità nel luogo, nel momento, nel contesto e nelle modalità (perché sì, non va bene nemmeno una routine nelle modalità di farlo), contribuiscono al formarsi di una sessualità appagante. E poi non c’è cosa peggiore del “farlo per dovere”, ad esempio per procreare o perché “si sta insieme ed è giusto così”, oppure per fare un favore al partner.

É bello, invece, introdurre delle novità e delle situazioni di gioco nell’intimità, ovviamente reciprocamente desiderate, e andare così piacevolmente (e in accordo) fuori dagli schermi. Qualche novità giocosa potrebbe essere un particolare completo intimo sexy, dei sex toys se graditi, dei contesti o luoghi che creano un’atmosfera stimolante i sensi, musica particolare, cibi, creazione di nuovi e fantasiosi ruoli, sperimentare nuove posizioni e così via, libero sfogo alla fantasia!

Ed eccoci arrivati alla conclusione di questo articolo sulla sessualità appagante e i 4 segreti per mantenere vivo il desiderio. Spero, caro PlayLover, che applicherai i miei consigli non appena ti troverai a vivere una relazione. Per qualsiasi dubbio o domanda sarò pronta a soddisfare la tua curiosità!

Giulia

Commenti

commenti