Ciao PlayLover, a volte la resistenza nel rapporto sessuale, quindi la durata, rappresenta una vera e propria preoccupazione e fonte di ansia per un uomo. C’è da fare una premessa importante prima di esporre i miei consigli su come durare di più a letto, perché risulta utile spiegare cos’è l’“eiaculazione precoce” secondo il DSM V (manuale diagnostico, pubblicato recentemente nella sua quinta edizione dall’American Psychiatric Association):

“È da intendersi un modello persistente o ricorrente di eiaculazione che si verifica durante i rapporti sessuali circa 1 minuto dopo la penetrazione vaginale e prima che l’individuo lo desideri, prolungandosi per un periodo di minimo 6 mesi, in circa il 75% – 100% delle occasioni di attività sessuale. Tale disfunzione sessuale non è dovuta ad un disturbo mentale non sessuale o alle conseguenze di un grave distress (sofferenza) nelle relazioni, oppure ad altri rilevanti fattori di stress e non è attribuibile agli effetti di una sostanza/farmaco o di un’altra condizione medica.”

Il criterio temporale non è un dettaglio: se la disfunzione non si presenta per un periodo prolungato di minimo 6 mesi, non può dirsi tale e potrà invece essere letta come un fenomeno passeggero e transitorio, legato magari a periodi di particolare stress.

N.B.: se ti riconosci in questa descrizione, i 10 consigli di questo articolo non saranno sufficienti per risolvere il disturbo e sarà invece di essenziale importanza e grande aiuto contattare uno psicologo o un medico specializzato in sessuologia (sessuologo).

Ecco ora i miei 10 consigli su come durare di più a letto.

1. Interrompi O Rallenta Il Ritmo

Caro PlayLover, la sessualità dovrebbe essere vissuta con spontaneità e spensieratezza lasciandosi andare alle sensazioni e al piacere. Purtroppo questo, però, non va spesso a favore di una lunga durata del rapporto sessuale e la donna potrebbe rimanere delusa e insoddisfatta (come pure l’uomo stesso!).

  • Un rapporto con movimenti molto veloci e aggressivi accelererà, ovviamente, l’arrivo dell’eiaculazione. Quindi, è consigliato alternare momenti di passione intensa a momenti più dolci, rallentando conseguentemente il ritmo dei movimenti penetrativi.
  • Ti puoi anche fermare per qualche secondo pur rimanendo ancora abbracciato alla tua partner, magari dedicandoti di più ai baci e alle carezze per poi ripartire.
  • Puoi interrompere il ritmo anche alternando petting e penetrazione.
  • Per durare di più a letto puoi anche cambiare posizione spesso, interrompendo il ritmo costante concentrato su un’unica posizione.

2. Fare Tanta Pratica

Il sesso a volte viene paragonato allo sport. Dal punto di vista emozionale, affettivo e relazionale ha poco a che vedere con esso, ma dal punto di vista puramente fisico si possono trovare dei parallelismi per capire come durare di più a letto.

  • Fare spesso l’amore può fungere da allenamento per ritardare l’eiaculazione.
  • Più si fa l’amore, più si diventa padroni e sicuri di quello che si sta facendo.
  • Più spesso si fa l’amore, più si aumenta la resistenza e si può, quindi, governare e controllare l’arrivo dell’eiaculazione.
  • Fare più pratica aumenta anche la forza fisica tra le lenzuola.
  • Farlo due volte di seguito aumenta la resistenza durante il secondo rapporto.

3. Accrescere La Sintonia Di Coppia

Durare di più a letto non è una questione solamente di resistenza fisica. Quindi se ha molto a che fare col corpo, ha moltissimo a che fare con le emozioni e i sentimenti che si provano in quel momento ma, anche in generale, per la propria compagna. Per una maggiore resistenza è perciò consigliato:

  • Accrescere l’affinità sessuale con la propria donna nel tempo;
  • Mantenere una buona sintonia mentale con la propria partner, instaurando una relazione stabile;
  • Provare dei sentimenti positivi verso la tua compagna, evitando conflitti e litigi;
  • Non essere in crisi di coppia ovvero prossimi alla rottura;
  • Avere rapporti sessuali costanti con la stessa donna.

4. Eiaculare Prima Del Rapporto Sessuale

Sia nell’uomo che nella donna, il secondo orgasmo in una stessa giornata, soprattutto se a distanza di poche ore o minuti, è un pochino più difficile da raggiungere. Quindi, ecco un paio di trucchetti per sapere come durare di più a letto.

  • Questo è il classico trucchetto adottato dai ragazzi giovanissimi e alle prese con i primi rapporti sessuali, ma che può essere utilizzato da tutti senza essere svelato. Si tratta di masturbarsi poco prima di incontrare la ragazza. Lo svantaggio è che per poterlo fare bisogna sapere in anticipo che avverrà questo incontro, quindi vale solo per i rapporti “programmati”. Oltretutto, funge solo da mascheramento della reale resistenza dell’uomo, non facendogli acquisire i reali strumenti che gli consentiranno realmente di durare di più a letto. Può essere la soluzione di un paio di occasioni speciali, anche per abbassare l’ansia dovuta magari ad un primissimo incontro sessuale con una ragazza. Tuttavia è meglio utilizzarlo, appunto, solo occasionalmente.
  • Eiaculare volontariamente durante i preliminari, quindi grazie alla stimolazione manuale e/o orale del pene da parte della propria donna, per poi iniziare un rapporto sessuale completo durando di più.

5. Evitare L’Iperstimolazione

Per imparare come durare di più a letto, bisogna evitare:

  • Di raggiungere precocemente (a livello temporale) un’eccitazione alle stelle, magari ancora prima della penetrazione. Da evitare sono perciò i preliminari lunghissimi, iperstimolanti e diretti solo a se stessi;
  • Di fare sempre e solo ciò che più vi fa eccitare, perché questo ovviamente accelera l’orgasmo. Quindi, ad esempio, evitare di fare in uno stesso rapporto, solo e per troppo tempo la posizione che più vi stimola.

6. Concentrarsi

La concentrazione può aiutare a durare di più a letto:

  • Governando i pensieri, quindi, facendo un lavoro cognitivo su se stessi. Ad esempio, pensare ad altro che “distragga” e “scoraggi” il piacere.
  • Lavorando sul respiro, rallentando.

7. Cura Il Tuo Corpo

Se vorrai bene a te stesso e al tuo corpo, curandolo e trattandolo bene, sicuramente esso risponderà positivamente anche dal punto di vista sessuale. Quindi, come durare di più a letto?

  • Praticando sport almeno una volta a settimana, perché migliorando la propria forma fisica ti potrai sentire più leggero ed acquisire forza e resistenza.
  • Curando l’alimentazione che dovrebbe essere sana ed equilibrata.
  • Smettendo di fumare.
  • Limitando il più possibile l’assunzione di alcool.
  • Eliminando l’assunzione di droghe.

8. Avere Una Mente Serena

Nel punto 3 ho spiegato come sia importante avere una buona sintonia con la partner per durare di più a letto e come sia, perciò, utile evitare litigi e tensioni. È altresì importante avere una mente serena e rilassata, libera da conflitti con se stessi e anche con altre persone in altri contesti, al di fuori di quello di coppia. Le situazioni che potrebbero essere deleterie per un buon sesso sono quelle in cui l’uomo si ritrova a:

  • Avere una bassa autostima;
  • Avere un’alta insicurezza di se stesso;
  • Avere ansia generalizzata o specifica alla situazione che sta vivendo;
  • Vivere un periodo di forte stress psicologico e/o fisico;
  • Vivere conflitti in contesti anche non di coppia (ad esempio a lavoro o con altre persone importanti della sua vita);
  • Vivere un periodo di profonda tristezza o depressione;
  • Vivere un qualsiasi tipo di disturbo psicologico che comprenda come sintomo associato alla patologia problemi nella sfera sessuale.

Ciò che è importante dire è che sesso e pensieri preoccupanti o intrusivi non vanno d’accordo. Se si sta vivendo con forte disagio una delle situazioni appena elencate, si consiglia di rivolgersi ad uno psicologo.

9. Conosci Meglio Il Tuo Corpo

Puoi allenarti anche da solo per imparare come durare di più a letto, non soltanto facendo più sesso con la tua partner. Questo perché:

  • La masturbazione non porta a cecità: è solo una leggenda. A parte gli scherzi, è una pratica molto utile per conoscere il proprio corpo al meglio, imparando a riconoscere e captare i segnali e le sensazioni che ci invia.
  • Imparerai meglio a governare e ad anticipare i segnali che il tuo corpo ti manda e, quindi, riuscirai a fermare in tempo l’orgasmo quando avrai un rapporto sessuale.
  • Puoi allenarti a durare sempre più minuti con la masturbazione, sforzandoti di non abituarti a terminare in pochi minuti.

10. Usare Il Preservativo

Il preservativo è essenziale per evitare il contagio di malattie sessualmente trasmissibili ed evitare il rischio di gravidanze indesiderate. Inoltre, presenta anche il vantaggio di ritardare l’eiaculazione, poiché il pene risulta meno sensibile alle sensazioni tattili rispetto a quando si trova “pelle a pelle”. Quindi, per durare di più a letto consiglio di:

  • Indossare il preservativo;
  • Indossare preservativi specifici ritardanti.

Per oggi è tutto PlayLover, per avere altri consigli segreti su “Come Durare Di Più A Letto” continua a seguire il nostro blog iscrivendoti alla nostra newsletter:

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato su articoli, video ed eventi.

…oppure vieni a trovarci dal vivo al nostro ESCLUSIVO evento di inizio anno per scoprire come far venir fuori il PlayLover che c’è in te! CLICCA QUI

Commenti

commenti